Home Leggi sulla ciclabilità OMICIDIO STRADALE :CICLISTI PIU' SICURI SULLE STRADE?
OMICIDIO STRADALE :CICLISTI PIU' SICURI SULLE STRADE? PDF Stampa E-mail

Riuscira’ il disegno di legge sull’Omicidio stradale a frenare l’irruenza dei motorizzati?Una cosa è certa:sara’ una legge che li riguardera’ visto che si vuol frenare chi guida in modo alterato da alcool o droghe,chi non rispetta certi articoli del codice della strada.Qualcuno di loro gia’ grida al giustizialismo.Stiano tranquilli,pochissimi andranno in carcere e con la pena che meritano.Non parliamo,poi,dei risarcimenti economici.Subito mi vengono in mente i feriti gravi,quelli dal futuro infernale!

Meno tranquilli rimangono come sempre i ciclisti,quelli sportivi e turisti in particolare,perche’ senza percorsi a loro dedicati non avranno quella sicurezza che cercano.Sono in balia di tutti in una strada che non li considera,altro che utenza debole.

La legge sull’Omicidio stradale ha un senso solo se sara’ considerata un primo passo verso la  mobilita’ di tutti,in cui aumenteranno i controlli (uso improprio del telefonino,eccesso di velocita’,sosta in doppia fila) e l’impegno per favorire una maggiore educazione.

  1. Di  Pretoro

Federazione Ciclistica Italiana Lazio

29 10 2015