Home Proposte di Roma Ciclabile CAPITALI BALTICHE DAL 3 AL 10 SETTEMBRE 1.300 EURO.
CAPITALI BALTICHE DAL 3 AL 10 SETTEMBRE 1.300 EURO. PDF Stampa E-mail

CAPITALI BALTUCHE DAL 3 AL 10 SETTEMBRE.

TUTTO COMPRESO CIRCA 1,.300 EURO, SE SIETE INTERESSATI FATELO SAPERE, AL MOMENTO SIAMO 15; PIU SIAMO MENO SPENDIAMO.

MAURIZIO sANTONI

INFO 3385708628

 

 

Le piccole Repubbliche del Baltico, l’Estonia, la Lettonia e la Lituania, antiche sedi di importanti e preziosi commerci lungo la “Via dell’Ambra” che dal Baltico conduceva fino a Bisanzio, offrono un’originale identità artistica e culturale, incorniciate da una ricca policromia di paesaggi e da una incredibile varietà di stili di vita.

03 - 10 settembre 2017

( 8 giorni  – 7 notti)

 

1° giorno:  Roma - Vilnius

Partenza da Roma Fiumicino con volo Air Baltic delle h. 17:40. Arrivo ore 21:50 a Riga e coincidenza ore 23.10. Arrivo a Vilnius alle h. 23:55; capitale della Lituania, a soli 30 km dalla Bielorussia, fondata nel 1323 sotto il regno del Granduca Gediminas divenne presto un attivo centro commerciale e di presidio contro le scorrerie dei Cavalieri dell’Ordine Teutonico.  Sistemazione nell’hotel Holiday Inn 4* (o similare). Pernottamento in hotel.

 

2° giorno:  Vilnius

Prima colazione in hotel. Vilnius è la più grande “Città vecchia” barocca  d’Europa con un fascino unico ed originale. E’ riconosciuta dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”.  Incontro con la guida e visita della città: la Chiesa di Sant’Anna, del 1520, capolavoro dell’arte gotica nel Paese che affascinò anche Napoleone; la Cattedrale barocca fondata nel 1784 sulle rovine di un antico tempio pagano dedicato al Dio del Tuono; il Castello di Gediminas, posto su una collina, è stato la residenza dei duchi del Paese per oltre 300 anni; l’Università di Vilnius, fondata dai Gesuiti nel 1579 per volontà dal re polacco Stefan Batory. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio escursione a Trakai, sede storica dei Granduchi della Lituania che si trova su una penisola del Lago Galve. L’antica città, posta a 27 km da Vilnius ospitò anche una comunità di karaiti (popolazione di origine turca) che i granduchi utilizzavano come guardie del corpo: alcune delle loro case di legno sono ancora perfettamente conservate. Ma qui il vero gioiello architettonico è il Castello, arroccato su una piccola isola che fronteggia la cittadina. Si presenta come un complesso, severo ed armonioso quale esempio pregevole dell’arte baltica medievale. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento.

 

3° giorno:  Vilnius – Collina delle Croci – Rundale -  Riga

Prima colazione in hotel. Partenza per Riga. Lungo il tragitto si attraversa il paesino di Sciaulay con breve sosta alla Collina delle Croci, posto indimenticabile con migliaia di croci deposte sulle pendici. Proseguimento del viaggio con sosta per il pranzo lungo il percorso. Arrivo a Riga, importante porto dell’area baltica, divisa in due dalla Dvina e splendida città. Fu fondata nel 1201 come fortezza, oggi ricca di splendide costruzioni dell’Art Nouveau che si intrecciano tra canali, fiumi e laghi sui suoi 307 kmq. di area. Proseguimento per Rundale per la visita dell’omonimo Palazzo, la residenza estiva del Duca di Cuorland Ernst Johan Biron, il più bel capolavoro di architettura barocca nelle Baltiche. Il palazzo e’ un esempio dei primi lavori  di Giuseppe Rastrelli, famoso per il Palazzo d’inverno a San Pietroburgo. Il palazzo e’ stato completamente rinnovato e oggi si possono ammirare le pareti decorate con mobili del 18° secolo, dipinti e cineserie. Proseguimento per Riga. Sistemazione presso l’hotel Radisson Blu Latvija 4* (o  similare). Cena e pernottamento.

 

4° giorno:  Riga – Sigulda – Tallin

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita di Sigulda, vero e proprio gioiello della regione di Vidzeme. Nella verdeggiante valle di Gauja. Pranzo in ristorante. Lungo il percorso visita ai luoghi d’interesse: le rovine del Castello di Sigulda e Turgida; il parco del fiume Gauja e le Cave di Gudmans. Nel pomeriggio arrivo a Tallin. Sistemazione in hotel Radisson Blu Hotel Olumpia 4* (o similare). Cena e pernottamento.

 

5° giorno: Tallin

prima colazione in hotel. Inizio della visita panoramica della città lungo la baia che si affaccia sul Golfo di Finlandia. La città si divide in 2 parti: la Città Alta Toompea sulla collina con la cinta muraria che conserva intatte le sue 26 torri di guardia e la Città Bassa con la Piazza del Municipio. Della Città Alta visiteremo: il Castello di Toompea, la Cattedrale di S. Alessandro Nevskij e la Torre “Kiek in de Kok”, il Duomo, la P.zza del Municipio gotico Raeloja Plats, la chiesa ortodossa di San Nicola e la “Valle di Caterina”, quartiere caratteristico con case di legno. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio completeremo la della visita della Città Bassa: passeggiata lungo le vie acciottolate, ammirando i tesori medioevali del centro storico ancora intatto come una volta, dalla Rocca al mare e al suo Museo Etnografico all’aperto, le case coloniche e una cappella. Visita del Castello Kadriorg esempio di eccellente architettura barocca, costruito come dono alla moglie Caterina da Pietro il Grande nel 1720.  Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

6° giorno:  Tallin – Parnu – Riga

Prima colazione in hotel. Ci incamminiamo verso la Lettonia. Ci fermeremo per una sosta a Parnu, capitale estiva dell’Estonia e località balneare e termale. Visita del centro storico e una bella passeggiata sulla spiaggia…Proseguimento per Riga. Arrivo e sistemazione nell’hotel Radisson Blu Latvija 4*. Cena e pernottamento.

 

7° giorno:  Riga

Prima colazione in hotel. Inizio della visita della città. Il nucleo originario che nel ‘500 fu cinto da mura, presenta edifici tardo gotici e barocchi ed è circoscritto nella Vecriga, una vasta area compresa tra la sponda del fiume Daugava ed i boulevards dei Bastioni. Tra i luoghi d’interesse ci sono: Parco del Canale, la Collina dei Bastioni, la Torre della Polvere da Sparo, il Teatro Nazionale della Lettonia e i Ponti sul fiume Daugava. Pranzo in ristorante. Proseguimento della visita del centro storico con: il Duomo luterano del 1211 meglio conosciuto come la Cattedrale di Santa Maria. la Chiesa di San Pietro e di San Giacomo, la più antica della città,  la Chiesa medievale di San Giovanni e l’antico Castello. Proseguimento della visita del centro storico lungo la via Alberta. Rientro in hotel. Cena folkloristica in ristorante tipico. Rientro in hotel e pernottamento.

 

8° giorno: Riga – Roma

Prima colazione in hotel e trasferimento in pullman all’aeroporto, disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo Air Baltic delle h. 14:05 diretto per Roma. Arrivo all’aeroporto di Fiumicino alle h. 16:10 e termine del viaggio.

 

 

N.B: Per motivi tecnici l’itinerario potrebbe subire variazioni, mantenendo comunque le visite indicate e le categorie degli hotel.

 

N.B.: PREZZO RISERVATO AGLI ISCRITTI AI CRAL

 

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

(base 25 pax)

  1.285,00 p.p. in camera doppia

Supplemento singola €  250,00

 

 

La quota comprende:

  1. Partenza da Roma con volo di linea Air Baltic  in classe turistica;
  2. Franchigia bagaglio 20 kg;
  3. Transfer da e per l’aeroporto all’estero;
  4. Hotels 4*;
  5. Sistemazione in camere doppie con servizi privati;
  6. Trattamento di pensione completa dalla colazione del 2° giorno alla prima colazione dell’ultimo;
  7. 1 cena in ristorante tipico con spettacolo folkloristico (compreso bevande: acqua in caraffa, 1 birra o 1 bicchiere di vino o 1 bibita);
  8. Visite come da programma;
  9. Ingressi: Castello Gedeminas  e Castello Trakai a Vilnius, Palazzo Rundale e Castello di Turaida, Castello Medievale Sigulda, Palazzo Kadriorg, Duomo e Chiesa di S. Nicola a Tallinn, Museo Etnografico della Rocca al mare, Cattedrale  e Chiesa di San Pietro a Riga.
  10. Guida parlante italiano durante tutto il tour;
  11. Assicurazione medico-bagaglio GLOBAL ASSISTANCE
    1. Set da viaggio.
 

 

La quota non comprende:

  1. Tasse aeroportuali (€ 165,00 circa da confermare all’atto dell’emissione dei biglietti);
  2. Bevande ed extra alberghieri personali;
  3. Mance;
  4. Quanto non indicato nella voce “quota comprende”.