Home Piste Ciclabili a Roma Magnifica pista ciclabile lungo il tevere, a mio avviso una delle più belle d'Italia.
Magnifica pista ciclabile lungo il tevere, a mio avviso una delle più belle d'Italia. PDF Stampa E-mail
buongiorno,
 
Avevo scritto a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ma l'email mi è tornata indietro.
Sapete dirmi a chi posso rivolgermi per questa segnalazione?
 
Grazie,
 
Andrea
 
----- Messaggio inoltrato -----
Da: Andrea Aquilanti < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >'; document.write( '' ); document.write( addy_text49258 ); document.write( '<\/a>' ); //--> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
A: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. < Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >'; document.write( '' ); document.write( addy_text84037 ); document.write( '<\/a>' ); //--> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
Inviato: mercoledì 22 gennaio 2020, 16:05:32 CET
Oggetto: Manutenzione ordinaria pista ciclabile lungotevere
 
Buongiorno Giovanni,
 
Piacere di conoscerla, mi chiamo Andrea Aquilanti e sono un ciclista amatoriale.
Mi capita di frequente di passare per la nostra magnifica pista ciclabile lungo il tevere, a mio avviso una delle più belle d'Italia.
Dopo la pioggia di Sabato 18/1/2020 ci ritroviamo con un paio di tratti impraticabili: lo strato di fango/argilla che si era ormai essiccato a seguito del lungo periodo senza piogge è diventato una distesa umida e impraticabile, simile a sabbie mobili (ci sono rimasto impantanato con una mountan bike elettrica, non oso immaginare cosa possa succedere con una normale bici da strada).
Sarebbe sufficiente sgomberare la pista dal fango (al momento non si vede neanche l'asfalto della pista).
I tratti a mio avviso più critici sono due e si trovano tra Ponte Sisto e Ponte Vittorio Emanuele II.
 
Il livello del Tevere è basso, quel fango dovrebbe essere il residuio dell'innalzamento delle acque a Novembre, questo mi fa pensare che non venga fatta manutenzione ordinaria da circa 2 mesi.
 
Credo che l'intervento di pulizia sia piuttosto semplice e poco dispendioso.
 
In attesa di un gentile riscontro,
 
Cordiali Saluti,
 
Andrea Aquilanti