Home Proposte di Roma Ciclabile IL GIRO A ROMA ,PIU' SOPPORTATO CHE AMATO !
IL GIRO A ROMA ,PIU' SOPPORTATO CHE AMATO ! PDF Stampa E-mail

IL GIRO A ROMA ,PIU' SOPPORTATO CHE AMATO !

  1. Di Pretoro                                                             Roma,24 5 2024

Via Vigna Girelli n.25

00148 Roma

Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.                                                Preg.to  ROBERTO GUALTIERI

                                                                                                     Sindaco  di  Roma

                                      

                                                                     Lettera Aperta

Mancano due giorni all’arrivo del GIRO CICLISTICO D’ITALIA  nella Capitale.Come ogni anno mi faccio una passeggiata per verificare l’accoglienza dei super atleti del Giro.Ho pedalato da Corviale verso l’EUR ed il Centro,facendo molta attenzione,infine, al rettilineo di arrivo posto in Via di San Gregorio.Mi aspettavo di scorgere qualche mezzo pubblico colorato di rosa(Foto 1),la citta’ disseminata di biciclette rosa(Foto 2),tante attivita’ commerciali addobbate per l’occasione(Foto 3),persone ed animali rosa di carta pesta e bandiere lungo la via Cristoforo Colombo(Foto 4),grandi biciclette nelle zone sportive(Foto 5),la distribuzione ai cittadini dei gadget del Giro(Foto 6),le mascotte dell’evento sportivo gironzolare per il centro(Foto 7) e tutte le fontane colorate in rosa(Foto 8).Niente di tutto questo!

Mi auguro ,almeno, che la premiazione sia degna di quello che il Giro da’ alla Nazione ed alla citta’.L’Arco di Trionfo parigino(Foto 9) non puo’ competere con l’Arco di Costantino(Foto 10) ed il Colosseo,ne tanto meno con gli atelier come Capucci,Gattinoni ecc. per vestire le modelle con i colori delle maglie vincenti(Foto 11).

Via di San Gregorio,ovvero il rettilineo di arrivo della 21° ed ultima tappa,infine,è da brividi.Sulla sinistra sono in corso i lavori per sistemare il porfido(Foto 12),sulla destra,i sampietrini sono distanziati formando dei pericolosi avallamenti che a 60/70 kmh diventano vere catapulte per i ciclisti(Foto 13-14-15-16).Non posso credere che Via di San Gregorio non possa essere lisciata una volta per tutte con l’asfalto(Foto 17).

Gli appassionati di ciclismo meritano uno spettacolo avvincente in cui i protagonisti possano esprimersi in sicurezza(Foto 18).Mi auguro che la notte porti consiglio! Cordiali saluti.

  1. Di Pretoro