35 milioni di euro per la MOBILITA' SOSTENIBILE: CASA/LAVORO E CASA/SCUOLA. Stampa

NUOVE RISORSE PER IL MOBILITY MANAGEMENT SOTTO L'ALBERO DI NATALE

 

La Camera ha approvato in via definitiva il cosiddetto Collegato Ambientale, cioè il ddl recante "disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali", che era già stato approvato dal Senato e che dunque ha concluso il suo iter ed ora è legge dello Stato. Il Collegato contiene disposizioni che riguardano, tra gli altri, la valutazione di impatto ambientale, la gestione dei rifiuti, gli "Appalti Verdi" nella PA, la prevenzione del dissesto idrogeologico, norme volte a favorire il riuso dei materiali, nonché la mobilità sostenibile. In particolare sono 35 i milioni messi a disposizione per il programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro.  La norma prevede il finanziamento di progetti, destinati a Comuni con una popolazione superiore a 100mila abitanti, per incentivare iniziative di mobilità sostenibile come, per esempio, il car-pooling, il bike-sharing o il piedibus oltre alla “realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola a piedi o in bicicletta”. 
 

Grazie a modifiche normative chi usa la bici per andare al lavoro godrà dell'estensione dell'assicurazione Inail in caso di incidente.Euromobility è a disposizione di chi vuole presentare progetti per ottenere finanziamenti.