BILANCIO PARTECIPATIVO 2019/2020 :QUATTRO CICLODROMI A ROMA Stampa

BILANCIO PARTECIPATIVO 2019/2020 :QUATTRO CICLODROMI A ROMA

Preg.to

Dott.GIUSEPPE  MORGANTI 

Responsabile del Bilancio Partecipativo 2019/2020 per il Decoro Urbano

Roma Capitale

Facendo seguito alle mie del 2014,2016,2017,2018 e varie manifestazioni,l’ultima a Tor Vergata del 16 3 2019,i ciclisti romani tornano a chiedere la costruzione di quattro CICLODROMI  nella Capitale.

Le ricordo,che il ciclismo,sport popolare per eccellenza,è l’unico a NON avere impianti chiusi per praticare l’attivita’ in sicurezza nel territorio.Le conseguenze sono facilmente comprensibili :giovani reclusi in casa insieme alla biciclette custodite in cantina ed i cicloturisti sempre piu’ in balia della nevrosi motorizzata.

Il Ciclodromo è un’impianto polivalente ovvero che puo’ ospitare altre specialita’ sportive non concorrenziali con il ciclismo vedi l’atletica,bocce ecc.,collocato in 2-3 ettari con un circuito asfaltato di 1.600/2.000 metri.

Con la recinzione e la foresteria, il costo si aggira intorno agli 800.000 Euro cadauno.

La Capitale,per la sua vastita’,necessita di  almeno quattro impianti per un totale di circa 3,5 milioni di Euro se illuminato.

Dove?Corviale sotto il “serpentone”,Nomentana vicino al GRA,Tor Vergata nel terreno della 2° Universita’(gia’ avuto l’incontro con il vice rettore) e Via Laurentina appena dopo il GRA.

Le allego la documentazione necessaria affinche’ Lei  faccia seguito alle nostre esigenze,in particolare quelle dei giovani che andrebbero educati a stare in equilibrio sulla bicicletta,guidarla con abilita’ prima di usare altri mezzi nel traffico urbano e non.Altro che giocare con una palla!

Saluti,Gianfranco  Di Pretoro

Roma,18 7 2019