Regolamento delle bici al seguito sulle metro tutti i giorni dalle ore 21 e giorni festivi. Stampa

Il servizio a seguito di biciclette è consentito nei giorni feriali dopo le

ore 21,00 e nei giorni festivi per tutta la durata del servizio sulla

Metropolitana di Roma linea A e linea B e sulla Ferrovia Roma Lido

di Ostia.

Ogni passeggero può portare con sè una sola bicicletta.

I possessori di abbonamento Metrebus potranno usufruire

gratuitamente del servizio di trasporto della bicicletta. Tutti gli altri,

oltre al proprio titolo di viaggio, dovranno acquistarne un altro a

parte per il trasporto bicicletta.

Chi viaggia con la bicicletta è personalmente responsabile dei

danni che può provocare a cose e persone (compreso se stesso).

Pertanto dovrà prestare la massima attenzione sia durante il

viaggiosia nel percorso di ingresso ed uscita dal treno e dalla

stazione assicurandosi, in particolare, che le ruote siano pulite.

Nelle stazioni provviste di ascensori, per i viaggiatori con bicicletta

al seguito ne è obbligatorio l’uso, fermo restando il diritto di

precedenza per i viaggiatori senza bicicletta al seguito.

Nelle stazioni sprovviste di ascensori o in quelle ove gli stessi

risultano temporaneamente fuori servizio è comunque vietato

condurre biciclette:

- in rampe di scale fisse di larghezza inferiore a 2 metri;

- sulle scale mobili;

- su rampe di scale fisse quando la scala mobile parallela è

fuori servizio.

Nei casi in cui per osservanza dei precedenti obblighi e/o divieti, il

passeggero con bici al seguito si trovasse impossibilitato ad entrare

o uscire dalla stazione dovrà recarsi in altra stazione ove sia

consentito.

Passeggero e bicicletta sono ammessi solo sulla prima carrozza

nella direzione di marcia del treno.

L’ingresso e l’uscita in stazione deve avvenire attraverso il varco di

maggiore larghezza facendo attenzione a non invadere il varco con

la bicicletta.

I bambini sotto i 12 anni possono salire sui treni con la bicicletta

solo se accommpagnati da un adulto.

All’interno della carrozza le biciclette dovranno:

- essere tenute costantemente per evitare la caduta;

- essere poste, comunque, in modo tale da non costituire

intralcio o disturbo all’uscita e/o entrata di viaggiatori e/o

personale in servizio dell’esercente.

Sono ammesse solo biciclette monoposto a trazione normale,

quindi senza alcun tipo di motore.

I possessori di biciclette devono comunque attenersi ad eventuali

ulteriori istruzioni impartite dal personale direttamente od a mezzo

di diffusione sonora.

In particolare, in caso di eccessivo affollamento delle vetture, i

possessori di biciclette potranno essere invitati dal personale di

stazione ad attendere un convoglio successivo.

In caso di emergenza o comunque in caso di necessità di

evacuazione dei treni, le biciclette devono essere lasciate a bordo o

in caso di uscita dalle stazioni in luogo opportuno per non intralciare

gli altri viaggiatori. Se recuperabili, saranno restituite ai proprietari

dietro presentazione dei titoli di viaggio e di un documento.

In caso di affollamento delle stazioni, anche nei periodi consentiti,

(Roma - Lido di Ostia), con un anticipo di almeno 24 ore, per

ricevere la necessaria assistenza.

La soc. Metropolitana di Roma SpA non effettua alcuna attività di

custodia e, quindi, non garantisce da eventuali danni o furti alle

biciclette lasciate in sosta.

I trasgressori alle disposizioni del presente regolamento saranno

soggetti alla sanzione amministrativa prevista dal D.P.R. 753/80.

potrà essere vietato temporaneamente

l’accesso dal personale di

presenziamento delle stazioni.

All’interno della stazione non è consentito

montare in sella: la bicicletta deve essere

spinta a mano, seguendo, ove presenti,

gli appositi percorsi contrassegnati dal

simbolo seguente ed usando ogni cautela

per evitare intralci.

All’interno della stazione, nei percorsi in

piano, possessori di biciclette devono

camminare a ridosso della paretestessa e

tenuta in spalla durante il percorso lungo

le scale fisse nelle stazioni ove possibile

in relazione al rispetto del regolamento.

All’interno di alcune stazioni, nella zona di

atrio aperta al pubblico, è disponibile

un’area, appositamente attrezzata per la

sosta, come parcheggio di interscambio

bici/metro che potrà essere utilizzato:

- se è ancora disponibile uno stallo

non utilizzato su entrambe i lati;

- in modo da non intralciare e/o

impedire la ripresa del mezzo da

parte degli altri utilizzatori degli

stalli.

La sosta è consentita anche durante

l’intervallo di sospensione del servizio

viaggiatori.

I gruppi numerosi (più di 5 biciclette),

dovranno segnalare la pripria presenza ai

numeri 06.57533342 (metro A),

06.57533330 (metro B) e 06.5748089

parcheggio di scambio bici-metro

in rosso le stazioni non accessibili con bicicletta

 

 

per il servizio di trasporto a seguito di biciclette

Regolamento

 

 

La mappa degli accessi e delle aree di sosta