Home Blog categoria
Esempio di aspetto di una categoria blog (Categoria FAQ/Generale)
La Comunita' Europea vuole chiedere ai Cittadini, le Loro proposte. PDF Stampa E-mail
Scritto da Santoni Maurizio   
Giovedì 25 Novembre 2021 08:18

Care e cari, come promesso, Vi invio il calendario del ciclo di webinar che sto organizzando nell'ambito delle attività del Centro Europe Direct Università degli Studi Roma Tre. Le nostre attività hanno l'obiettivo di informare i cittadini sulle politiche dell'Unione europea e stimolare l’interesse a promuovere il dialogo sull'Europa. In particolare, il ciclo di webinar intitolato "I pilastri del Green europeo: vivere la 'sostenibilità'" vuole coinvolgere diverse prospettive del Green che diano il segno dell'importanza delle azioni da intraprendere e facciano emergere le richieste di sostenibilità ambientale dal "vissuto" in una prospettiva interdisciplinare. Spero che sia di Vostro interesse e che possiate partecipare e far circolare il calendario dell'iniziativa ... a breve farò seguire le locandine con il programma di ciascun incontro ???? vi ringrazio per il sostegno che vorrete darmi e vi invito a porre domande o proposte sulla chat che sarà messa a disposizione del pubblico nel corso di ciascun webinar ???? partiamo il 2 dicembre con la nostra amica natura e psiche!!

 

Roma 3 Università 

 
 
Care e cari, Vi invio la locandina con il programma del webinar del 2 dicembre "Vivere il Green: natura e salute" .. spero possiate esserci e far girare .... Vi ringrazio tanto per il supporto ???? un abbraccio ????
Chiedeteci chi vuole partecipare link:
https:/linktr.ee/edromatre
 
BIKEITALIA, COP26, CONFERENZA DELLE NAZIONI UNITE CLIMA PDF Stampa E-mail
Scritto da Santoni Maurizio   
Venerdì 05 Novembre 2021 17:31
nti climatici | COP26 | Festival del Ciclista Lento a Ferrara
 
 
B
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >" style="outline: none; cursor: pointer; color: rgb(227, 82, 5); overflow: hidden; text-overflow: ellipsis;">Bikeitalia< Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >'; document.write( '' ); document.write( addy_text53359 ); document.write( '<\/a>' ); //--> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
26/10 12:10
 
A: me
 
 

A Glasgow in vista della COP26, la conferenza delle Nazioni Unite sul clima del 2021, hanno illuminato luoghi iconici della città scozzese che ospiterà l’evento per sottolineare il messaggio che la bicicletta è il mezzo per “combattere i cambiamenti climatici”.

LEGGI DI PIÙ: La bici combatte i cambiamenti climatici”, riflettori puntati sulla COP26

Grazie a tutti voi, che combattete i cambiamenti climatici, tutti xi giorni da sempre.

Team di Bikeitalia

 

MOBILITÀ

Parigi:100% ciclabile entro il 2026

Il nuovo documento presentato alla città dimostra ancora una volta quanto l’amministrazione guidata dalla sindaca Anne Hidalgo tenga a trasformare lo spazio pubblico cittadino rendendo Parigi una città con pochissime auto e molte più aree verdi. leggi di più...

Barcellona:

3 anni di viaggi gratis sui mezzi pubblici se rottami l’auto

L’ultima iniziativa intrapresa dall’amministrazione comunale della città di Barcellona per incentivare i cittadini ad usare meno l’auto è il nuovo sistema che premia chi decide di rottamare un’auto inquinante. Infatti, a fronte delle decisione di liberarsi del mezzo, ciascun proprietario viene premiato con un abbonamento gratuito al servizio di trasporto pubblico della validità di 3 anni. leggi di più...
 

BICI

Grizl AL, la gravel di Canyon in alluminio

La bici gravel è un mezzo solido, realizzato per poterci fare praticamente di tutto: la nuova Grizl AL va a completare la gamma gravel in alluminio di Canyon e vanta una vasta serie di caratteristiche uniche che la rendono un modello tuttofare adatto a ogni stagione e a molteplici utilizzi, dalle uscite durante il fine settimana al touring leggero. leggi di più

In bici da Milano a Glasgow per la COP26

Una nuova avventura vede protagonista l'ultracyclist Omar Di Felice: questa volta non attraverserà deserti ghiacciati né si arrampicherà in bici sul tetto del mondo, ma pedalerà da Milano fino a Glasgow per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'emergenza climatica e arrivare in bici al luogo dove si terrà la COP26, la conferenza delle Nazioni Unite sul clima. leggi di più
 

SALUTE

3 motivi per fare una visita biomeccanica

Le motivazioni che spingono i ciclisti a rivolgersi a un biomeccanico sono molteplici. In questo articolo vogliamo cercare di delineare tre motivi per fare una visita biomeccanica, soprattutto in ottica preventiva. leggi di più...
 

BIKEITALIA TALKS, Giovedì alle 13:00

Se soffri di mal di schiena, sei in buona compagnia.
Questo problema affligge il 75% dei ciclisti che si rivolgono a noi per una visita biomeccanica. Si tratta di un dolore molto comune e spesso invalidante, che rimane anche fuori dalla bici e che peggiora il tuo divertimento in sella.
Come puoi sconfiggere definitivamente il mal di schiena?
Ne parliamo giovedì 28 Ottobre alle 13:00 in diretta con il nostro Omar Gatti.
IMPOSTA PROMEMORIA - YOUTUBE
 

VIAGGIARE

In bici in Sardegna

Un’ottima idea è visitare la Sardegna in bici, soprattutto in primavera e in autunno. Per pianificare il tour è sicuramente d’aiuto l’atlante ciclistico pubblicato dalla Regione, dove sono riportati nel dettaglio tutti gli itinerari. leggi di più
 

EVENTI

A Ferrara torna il Festival del Ciclista Lento

Un evento che ormai è diventato un appuntamento fisso per chi ama vivere la bicicletta all’insegna del pedalare senza fretta: a Ferrara torna dal 29 al 31 ottobre 2021 il Festival del Ciclista Lento, ideato da Guido Foddis, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. leggi di più

BAM!: il raduno dei cicloviaggiatori torna a Mantova

Confermate le date della prossima edizione del BAM Bicycle Adventure Meeting , il raduno europeo dei viaggiatori in bicicletta, il più grande evento dedicato al cicloturismo e all’avventura in sella in Europa: si terrà a Mantova. leggi di più
 

Formazione di Bikeitalia

Meccanica per bici da corsa e gravel, scopri di più

Meccanica per MTB, scopri di più, scopri di più

Meccanica di emergenza di biciclette, scopri di più

 
 
 
Ci auguriamo che tu abbia gradito ricevere questo messaggio.
Se invece preferisci non ricevere comunicazioni di questa natura clicca qui e aggiorna la tua iscrizione alla newsletter.

Viale Antonio Gramsci 463
20099 Sesto San Giovanni, MI
Copyright © 2021 all rights reserved.
www.bikeitalia.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  | 039 894 7423 
 
I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA. PDF Stampa E-mail
Scritto da Santoni Maurizio   
Domenica 24 Ottobre 2021 07:45
 
 
Idee di viaggio

I 60 borghi più belli d'Italia: la classifica 2021

Borghi medievali, paesi arroccati o in riva al mare. I borghi d'Italia che meritano assolutamente una visita

 
CalcataWEEKENDShutterstock
 
 
4.3/5
 

Piccoli paesi dove il tempo sembra essersi fermato al medioevo, cittadelle fortificate e abbracciate da possenti mura di cinta, segreti ben custoditi d'Italia: sono i borghi d'Italia. Ma quali sono i più belli? Difficile poter stilare una lista, ogni regione d'Italia conserva piccoli gioielli, fortezze e castelli dove aleggiano tradizioni e leggende.

Se siete curiosi di scoprire affascinanti luoghi nascosti, lontani dai soliti giri turistici; abbiamo realizzato una utile guida ai borghi più belli regione per regione, che vi sarà per organizzare i prossimi weekend fuori porta. 

60 BORGHI PIÙ BELLI D'ITALIA

  •  Bard, Valle d'Aosta 
  • Grassoney, Valle d'Aosta
  • Vogogna, Piemonte
  • Orta San Giulio, Piemonte
  • Ricetto di Candelo, Piemonte
  • Tremosine sul Garda, Lombardia
  • Sirmione, Lombardia
  • Castellaro Lagusello, Lombardia
  • Apricale, Liguria
  • Dolceacqua, Liguria
  • Tellaro, Liguria
  • Canale di Tenno, Trentino
  • Venzone, Alto Adige
  • Borghetto sul Mincio, Veneto 
  • Arquà Petrarca, Veneto 
  • Bobbio, Emilia Romagna
  • Castell'Arquato, Emilia Romagna
  • Dozza, Emilia Romagna
  • Pitigliano, Toscana
  • Anghiari, Toscana
  • San Gimignano, Toscana
  • Buonconvento, Toscana
  • San Quirico d'Orcia, Toscana
  • Corinaldo, Marche
  • Gradara, Marche
  • Grottammare, Marche
  • Spello, Umbria
  • Bevagna, Umbria
  • Orvieto, Umbria
  • Castiglione del Lago, Umbria
  • Santo Stefano di Sessanio, Abruzzo
  • Pescocostanzo, Abruzzo
  • Tagliacozzo, Abruzzo
  • Civita di Bagnoregio, Lazio 
  • Calcata, Lazio 
  • Castel Galdolfo, Lazio 
  • Sant'Agata de' Goti, Campania
  • Atrani, Campania 
  • Albori, Campania
  • Vietri sul Mare, Campania
  • Fornelli, Molise
  • Sepino, Molise
  • Bagnoli del Trigno, Molise
  • Pietrapertosa, Basilicata
  • Acerenza, Basilicata
  • Venosa, Basilicata
  • Cisternino, Puglia
  • Locorotondo, Puglia
  • Bovino, Puglia
  • Ostuni, Puglia
  • Tropea, Calabria
  • Rocca Imperiale, Calabria
  • Gerace, Calabria
  • Chianalea di Scilla, Calabria
  • Erice, Sicilia
  • Petralia Soprana, Sicilia
  • Marzamemi, Sicilia
  • Cefalù, Sicilia
  • Bosa, Sardegna
  • Carloforte, Sardegna
  • Baunei, Sardegna

INDICE

BORGHI PIÙ BELLI D'ITALIA

A salvaguardia e promozione dei piccoli centri e dei gioielli nascosti in Italia, nel 2001 è nata l'associazione "I borghi più belli d'Italia" a cui aderiscono tutti i paesi, le frazioni, i piccoli nuclei che trovandosi fuori dai principali circuiti turistici rischiano di essere dimenticati ed abbandonati.

Nella lista ufficiale de i borghi più belli d'Italia ci sono i piccoli centri meglio conservati, quelli più scenografici e belli da visitare del nostro paese. Il sito raccoglie anche spunti interessanti per partecipare ad eventi, sagre e manifestazioni culturali nei borghi d'Italia.

LEGGI ANCHE: 101 COSE DA FARE IN ITALIA

Di seguito trovate una selezione dei borghi più belli regione per regione e le indicazioni su come raggiungerli in treno grazie all'accordo tra I Borghi più belli d'Italia e Trenitalia.

I 10 BORGHI PIÙ BELLI D'ITALIA: CLASSIFICA 2021

BorgoDove si trovaRegione
Bobbio Piacenza Emilia-Romagna
Venzone Udine Friuli-Venezia Giulia
Arquà Petrarca Padova Veneto
Conca dei Marini Salerno Campania
Otranto Lecce Puglia
Castiglione di Sicilia Catania Sicilia
Castelmezzano Potenza  Bisilicata
Orta San Giulio Novara Piemonte
Tellaro La Spezia Liguria
Panicale Perugia Umbria

BORGHI PIÙ BELLI DELLA TOSCANA

  1. Toscana ci sono tantissimi gioielli adagiati sulle colline, che vale la pena visitare. Nella lista dei Borghi più belli d'Italia ci sono ottimi spunti per gite fuori porta all'insegna della buona cucina, della cultura e della tranquillità.

Tra i piccoli centri che vale la pena visitare c'è Pitigliano il paese arroccato su una rupe di tufo, uno dei più scenografici della regione. Ci sono BuonconventoSuvereto sulla Costa degli Etruschi, c'è Anghiari, il bellissimo paese medievale nella Valtiberina Toscana. Nel cuore della Maremma merita una visita Montemerano, a due passi dalle famose terme di Saturnia. 

BORGHI PIÙ BELLI DEL PIEMONTE

Il paesaggio variegato del Piemonte nasconde bellissimi paesini da scoprire. Alcuni adagiati in collina, altri incastonati tra le pendici ripide delle montagne, altri ancora sul lago; meritano una visita per ammirarne le architetture e per rivivere atmosfere d'altri tempi che sembrano tutt'altro che perdute.

Tra i più interessanti da visitare c'è Orta San Giulio che si affaccia sul lago di Orta con una piccola isola da raggiungere. Usseaux è un piccolo paese di poco più di 190 abitanti famoso per i murales che raccontano scene di vita contadina e favole.Poi ci sono ancora Neive, sulla strada romantica delle Langhe, Ricetto di Candelo, la Pompei medievale del Biellese e Vogogna, con la sua fortezza difensiva.

 

BORGHI PIÙ BELLI DELLE MARCHE

Una regione sottovalutata con bellissime colline e campagne e tanti borghi ben tenuti e conservati. Il territorio delle Marche, stretto tra i monti e il mare, regala bellissime spiagge e paesaggi naturali imperdibili. Ma non solo, conserva città d'arte e borghi da scoprire: troverete paesini sospesi in collina e in motagna e piccoli centri sulla costa.

Tra questi merita una visita Gradara, il borgo dove si consumò la storia di Paolo e Francesca. Poi c'è Corinaldo, nell'entroterra di Senigallia, un piccolo paese circondato da una cinta muraria medievale, visitatelo per il centro storico caratterizzato da piccole stradine e non perdete uno dei punti più caratteristici, le Cento Scale. Dall'alto del borgo di Grottammare potrete ammirare il mare e l'orizzonte; dopo aver fatto una passeggiata alla scoperta delle meraviglie architettoniche e i suoi musei, assaggiate i piatti a base di pesce e fatevi servire olive di pesce e brodetto. 

BORGHI PIÙ BELLI IN ABRUZZO

Immersi nel verde della montagna o sulla costa dei Trabocchi, ci sono piccoli centri e piccoli paesi dove la vita scorre lenta. Tra fortezze e mura di cinta, passeggiando per alcuni borghi dell'Abruzzo farete un vero e proprio viaggio nel tempo alla scoperta dei luoghi e tradizioni del passato.

Merita una visita Tagliacozzo dove potrete ancora ammirare il castello in rovina e quel che resta della cinta muraria. Raggiungete il Palazzo Ducale, la perla del patrimonio artistico di Tagliacozzo che risale alla prima metà del XIV secolo. Sulla Costa dei Trabocchi raggiungete Rocca San Giovanni, è un piccolo centro dove la vita scorre con lentezza e dove il trabocco sulla spiaggia ci ricorda il paziente lavoro del traboccante che all'alba gettava le reti in mare.

BORGHI PIÙ BELLI DEL LAZIO

Subiaco, sulla via Benedicti, è uno dei borghi più belli del Lazio, caratterizzato da un monastero di San Benedetto in posizione panoramica sulla strada.

Civita di Bagnoregio è la città arroccata su un altipiano di tufo che sta scomparendo e che si raggiunge unicamente attraverso un ponte pedonale. Merita una visita anche Orvino, un paesino caratterizzato da un labirinto di stradine strette su cui si affacciano casette in pieta. Salite fino al Castello; vi sembrerà di fare un salto indietro nel tempo. In provincia di Frosinone San Donato Val di Comino è uno splendido paesino, porta d'ingresso al versante laziale del Parco Nazionale del Lazio, dell'Abruzzo e del Molise, fatto di case antiche e addossato alle pendici dell’Appennino. Qui trovate i paesi abbandonati da visitare nel Lazio

BORGHI PIÙ BELLI DELLA LOMBARDIA

Una regione dove potrete trovare numerosi e affascinanti fortezze e castelli. I paesini più belli li troverete affacciati sul lago o adagiati alle pendici di monti e colline.

Tra quelli da visitare assolutamente c'è Tremosine sul Garda, un borgo arroccato tra poggi e colline sulle sponde del lago dove mangiare assolutamente spiedo e polenta. Castellaro Lagusello è affacciato su un lago forma di cuore, il borgo si trova nel mantovano ed è caratterizzato da un imponente castello medievale che domina il paese. Qui trovate la guida a cosa vedere in Lombardia

BORGHI PIÙ BELLI DELLA CAMPANIA

Dall'entroterra fino al mare i borghi della Campania vi sorprenderanno per il ritmo rilassato, i castelli e le rocche e i vivaci colori delle casette dei pescatori sul mare. Tra i paesini che meritano una visita c'è Sant'Agata dei Goti in provincia di Benevento, il borgo è arroccato su uno sperone di tufo. Albori, in provincia di Salerno è caratterizzata dalle casette colorate per distinguerle nella nebbia. Fate una passeggiata ad Atrani il borgo costiero fatto di vicoletti, archi, cortili e calinatelle. 

Il paesino più bello in assoluto è Furore, un piccolo paese di pescatori tra Amalfi e Agerola nato dalla furia delle acque del mare che si infrangono all'interno del fiordo. Il paesino, con poco più di 1000 abitanti è formato da casette colorate che si raggiungono percorrendo tornanti tortuosi che arrivano al mare attraverso una scalinata.

BORGHI PIÙ BELLI DELLA BASILICATA

 

Sono 6 i borghi della Basilicata che meritano assolutamente una visita. Tra questi ci sono Castelmezzano Pietrapertosa, due paesi sulle Dolomiti Lucane che sembrano due presepi, uniti da un'attrazione curiosa: il volo dell'angelo. Per visitarli potrete percorrere il Cammino delle Sette Pietre, un trekking bellissimo che ripercorre un antico sentiero contadino. 

Qui trovate le informazioni utili su cosa fare in Basilicata

BORGHI PIÙ BELLI DELLA LIGURIA

È forse la Liguria la regione dove troverete più paesini e borghi da visitare. Resterete affascinati dai piccoli paesini di pescatori e dalle fortezze medievali che troverete nell'entroterra. Tra i paesi più belli da visitare c'è Brugnano, in provincia di La Spezia, un paese coloratissimo che vi lascerà incantati.

Apricale, in Provincia di Imperia, è un piccolo borgo caratterizzato da milioni di gradini al confine con la Francia. E' anche un rifugio di artisti, con numerosi atelier e luogo di viaggiatori che in cerca di pace. Un altro bel paese che vale la pena raggiungere è Borgio Verezzi, in Provincia di Savona, ha panorami di mare e di montagna uniti da stretti carruggi. 

Colletta di Castelbianco, in provincia di Savona è caratterizzato da un castello in rovina sulla cima di un promontorio. Da vedere i caratteristici carruggi con il ciottolato e le case in pietra. Qui trovate una guida per visitare Bussana Vecchia, il borgo degli artisti a due passi da Sanremo.

BORGHI PIÙ BELLI IN EMILIA ROMAGNA

In Emilia Romagna troverete paesini, borghi fortificati e castelli per tutti i gusti. La zona più ricca di borghi è quella dell'Emilia che appartenne ai Ducati di Parma e Piacenza. E poi ci sono i castelli, il più famoso è quello di Dozza, che è anche uno dei più particolari paesi dell'intero appennino tosco-emiliano.

In provincia di Parma e Piacenza Castell'Arquato, città d'arte. Fino agli anni 60 Castell'Arquato è rimasto pressoché intatto. Oggi si possono visitare il Palazzo del Potestà, il Palazzo del Duca e il Torrione Farnese.

Non perdete una visita al borgo di Bobbio, nella media Val Trebbia, che mantenuto intatte le caratteristiche del borgo medievale. Il simbolo della cittadina è il Ponte Gobbo, un ponte in pietra di origine romana, che attraversa il fiume Trebbia con 11 arcate irregolari. Lungo la strada che collega l'Emilia alla Liguria, tra i boschi dell´Appennino parmense, c'è il borgo medievale di Compiano caratterizzato da vicoli lastricati sui quali si affacciano palazzi nobiliari e case torri. 

BORGHI PIÙ BELLI IN UMBRIA

L'Umbria è famosa per la sua collezione di paesi medievali disposti su colline e montagne. Tra boschi, montagne e verdi colline troverete paesini, castelli e fortezze che dovete assolutamente visitare. Un viaggio in Umbria alla scoperta delle sue meraviglie medievali è l'occasione perfetta per rilassarsi, per scoprire i paesaggi bucolici e per mangiar bere.   

Tra i posti più belli da visitare c'è Bevagna, conosciuta come la città sull'acqua perché qui si incontrano tre fiumi. Castiglione del Lago è una fortezza medievale affacciata sul Trasimeno. La prima cosa che catturerà la vostra attenzione sarà l'imponente Palazzo della Corgna collegato alla rocca medievale da un percorso che si snoda lungo le mura. Poi ci sono ancora Spello, Norcia, Spoleto e San Gemini.

BORGHI PIÙ BELLI DELLA PUGLIA

Luoghi dove la vita scorre rilassata e dove viaggiare alla scoperta della buona cucina. La Puglia vi sorprenderà per i suoi paesini caratteristici, alcuni arroccati tra le rocce dei monti della Daunia, altri invece disseminati lungo la costa.

Nel brindisino ad esempio ci sono borghi bellissimi sia nell'entroterra che sul mare. Uno di questo è Cisternino, con le sue macellerie aperte fino a tarda notte. Lungo il confine tra Puglia e Campania, merita una visita il paese di Bovino che affascinerà per la pavimentazione in pietra di fiume, per le abitazioni con le coperture a embrici, i palazzetti nobiliari e i portali in pietra. 

BORGHI PIÙ BELLI DELLA SICILIA

Sono 14 i borghi della Sicilia inseriti nella lista dei più belli d'Italia. Molti borghi li troverete nella zona nord orientale della regione, altri lungo la costa, altri ancora nell'entroterra.

Tra i paesini più belli da visitare c'è Savoca dove sono state girate le scene de il Padrino e dove potrete prendere un caffè al famoso Bar Vitelli che è ancora aperto. Cefalù è un bellissimo paese sul mare con un borgo antico, molto caratteristico che si trova ai piedi di una grossa formazione rocciosa conosciuta come la rocca su cui vi sono resti di insediamenti paleolitici, bizantini e medievali. Nell'entroterra Geraci, un paesino dove il tempo sembra essersi fermato. E lo verificherete con i vostri occhi e con gusto, assaggiando i formaggi e i prodotti tipici fatti ancora come 100 anni fa. Nei pressi di Trapani, fate visita ad Erice, il paese sovrastato da un meraviglioso castello. Il paese è caratterizzato da strade lastricate e in salita che conducono fino alla sommità del monte.

Ecco il video che ti farà venir voglia di raggiungere Cefalù 

BORGHI PIÙ BELLI DEL VENETO

  1. Veneto è caratterizzato da un territorio molto vasto, fatto di montagne, dolci colline che scendono fino alla costa, lungo questo disseminato territorio troverete numerosissimi paesini dal fascino indescrivibile e che vale la pena visitare. Uno dei più caratteristici è Borghetto sul Mincio che sorge sulle sponde del fiume Mincio a ridosso di una scenografica piccola cascata.

Fermatevi ad Arquà Petrarca così chiamato perché qui stabilì la sua residenza finale Petrarca. E' un borgo silenzioso fatto di scorci, strade lastricate, panorami suggestivi. Lungo le rampe tortuose che dal paese basso portano a quello alto ci si trova subito immersi in una campagna fatta di case in pietra, con vecchi lavatoi e abbeveratoi. Il paese di Asolo è famoso per la fortezza che guarda alla natura circostante. Dal borgo, raggiungete il punto più alto e suggestivo: la Rocca di Asolo è una fortezza sulla cima al Monte Ricco. Una volta oltrepassata Porta Colmarion troverete i 276 gradini che conducono alla fortezza.

BORGHI PIÙ BELLI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Il Friuli Venezia Giulia è caratterizzato da piccoli paesini dalle casette in pietra, incastonati tra le montagne; da fortezze e castelli e da piccoli insediamenti lungo le zone collinare. Sono tanti i borghi della regione a meritare una visita.

A vincere lo scorso anno l'appellativo di borgo dei borghi è stato Venzone, un paese da assaporare con lentezza facendosi guidare dalle mura medievali e dai numerosi monumenti storici come il Duomo di Sant'Andrea e la Cappella di San Michele dove sono conservate le storiche mummie. Gradisca d'Isonzo è una città fortificata lungo le rive dell'Isonzo. Cividale del Friuli è un piccolo centro ben tenuto che conserva ancora i resti delle gloriose vestigia longobarde. 

BORGHI PIÙ BELLI DEL TRENTINO ALTO ADIGE

Castelli e fortezze difensive che si stagliano tra paesaggi innevati, paesini immersi nella natura e piccole città gioiello da scoprire con lentezza. I borghi del Trentino sono inseriti in un panorama montuoso che vi lascerà a bocca aperta. Tra i paesi più belli da visitare c'è Canale di Tenno, un paese che sembra davvero fermo al medioevo. Il borgo di Canale di Tenno, per la sua bellezza, ammaliò artisti e viaggiatori che acquistarono le case abbandonate per donargli una seconda vita. Merita una visita anche San Lorenzo in Banale, un gioiellino alle pendici delle Dolomiti di Brenta, un luogo sospeso nel tempo dove la vita scorre con lentezza, non lontano dalle rilassanti Terme di Comano. 

  1. Mezzano è invece caratterizzata da strade di ciottoli, fontane, orticelli e casette di legno, La cosa che vi ammalierà di più di questo piccolo paese è la disposizione della legna, che diventa vera e propria arte. Lungo gli stretti vicoli, ai piedi delle facciate o nei cortili la disposizione della legna è un'opera d'arte e ha un nome, Cataste e

BORGHI PIÙ BELLI DEL MOLISE

Il territorio del Molise è disseminato di paesini, rocche e fortificazioni e città dalla storia millenaria. Percorrendone le strade non sarà difficile incontrare, arroccato su una altura, un borgo solitario. Il modo migliore per visitare la regione è proprio quello di perdersi tra i suoi borghi sospesi nel tempo e assaporarne la gastronomia. Fermatevi a Oratino, nella Valle del Biferno, il paese che in passato era noto per le creazioni artistiche ed artigianali; assaggiate assolutamente le laganelle (piccole lasagne) ed i fagioli cotti con uova e cacio in sugo di salsiccia.

  1. Fornelli è il classico esempio di paese medievale che ben conserva la sua strutturaSepino, a ridosso dei Monti del Matese vi affascinerà per le rovine della città romana di Saepinum. 

BORGHI PIÙ BELLI DELLA VALLE D'AOSTA

Lungo le vette della Valle d'Aosta troverete cittadelle fortificate, castelli e piccoli villaggi che meritano assolutamente una visita. Uno dei più belli da visitare è la Bard, caratterizzato dal suo forte che sovrasta il piccolo borgo. Il Forte di Bard ha ospitato tra le sue possenti mura medioevali Napoleone e Camillo Benso Conte di Cavour. Fermatevi anche a Eutrobles, il piccolo paese che sembra uscito da una fiaba natalizio, perfetto per chi ama le escursioni e gli sport sulla neve. 

(leoks / Shutterstock)

BORGHI PIÙ BELLI DELLA SARDEGNA

Un viaggio alla scoperta della Sardegna più autentica, quella dei paesini dell'entroterra e dei borghi di pescatori. I paesi della costa e quelli dell'interno, i borghi della selvaggia Barbagia e quelli della Gallura hanno tutti caratteristiche diverse che affascineranno.

Fermatevi a Castelsardo, il paesino che conserva ancora l'impianto originario. Il castello è circondato da un dedalo di stradine labirintiche che caratterizzano il borgo affacciato sul mare. In paese le donne intrecciano ancora i cestini con le foglie delle palme nane mentre i pescatori costruiscono nasse per le aragoste utilizzando i giunchi. Bosa è un meraviglioso paese colorato sospeso tra mare e fiume, è un borgo incredibile fondato dai Fenici. A Bosa dovete assolutamente assaggiare S'azzada, la zuppa tradizionale di aragosta.

BORGHI PIÙ BELLI DELLA CALABRIA

Gioielli solitari incastonati sui monti, fortezze medievali inattaccabili che ancora suscitano grande fascino a chi le visita, paesi in montagna e borghi lungo le coste ioniche e tirreniche, la Calabria è ricca di luoghi autentici che vale la pena scoprire. Uno dei borghi più belli e meglio conservati è Oriolo, tra il Pollino e lo Jonio. Il castello aragonese è praticamente intatto, così come le facciate dei palazzi nobiliari e il bel portale della chiesa della Madonna delle Virtù.

Merita una lunga sosta anche Chianalea di Scilla il borgo che si trova sulla Costa Viola in Calabria e che è conosciuto come la Venezia del Sud. A Chianalea Scilla, in provincia di Reggio Calabria, le case sono costruite sul mare e il dedalo di vicoli che scende sul Tirreno fa pensare ai canali. Non perdete una visita al Castello dei Ruffo da cui si possono ammirare le Eolie. Qui trovate la lista dei borghi in Calabria

BORGHI CURIOSI E DA RECORD

Sapete che esistono borghi che rivivono grazie alla street art, o paesi popolati da gatti? Ecco la lista di articoli da spulciare per scoprire curiosità e record sui borghi italiani:

BORGHI DEL NORD

L'Italia settentrionale è stata storicamente sede di ducati e regni importanti dove sono fiorite la cultura e le arti in epoche diverse. I numerosi corsi d'acqua che dall'Appennino e dalle Alpi scendono verso la pianura e il mare hanno reso fertile il suolo e la costruzione dei canali ha reso possibile una rete di vie di comunicazione importante per il fiorire di paesi e città. I monti e soprattutto la fascia collinare hanno fornito location perfette per il fiorire, invece, di borghi arroccati, protetti sulle alture e collegati ai boschi di castagni che davano sostentamento alla popolazione. Tra i borghi più belli dell'Italia settentrionale ricordiamo Gromo, Livigno, Canale di Tenno, Mezzano, Egna, Usseaux e Sabbioneta.

BORGHI DEL SUD

Il Molise e la Basilicata sono le regioni che forse offrono di più a livello di borghi? Perché? Perché i borghi arroccati su monti e colline sono ancora circondati dalla natura, raramente hanno allargato i loro tentacoli nella campagna circostante e si mantengono intatti e come fermi nel tempo. La Puglia e la Sicilia offrono atmosfere uniche e borghi ricchi di storia e cultura al cospetto di paesaggi eccezionalmente belli e variegati.  In Campania ogni provincia ha la sua particolarità: dai borghi sul mare della provincia di Salerno a quelli dell'entroterra in una zona ricca di castelli e testimonianze storiche del beneventano.  Tra i borghi più belli del Sud Italia ricordiamo Ostuni, Locorotondo, Ceglie Messapica, Bagnoli del Trigno, Castelmezzano e Marzamemi.

BORGHI DEL CENTRO

Dal Lazio alla Toscana, passando per i borghi montani dell'Abruzzo e quelli delle Marche, il centro Italia offre numerose occasioni agli amanti dei viaggi fuori porta alla scoperta dei piccoli e grandi tesori nascosti nei nostri borghi e paesi.

In autunno, ma anche in estate, molti dei borghi del centro Italia si animano di sagre ed eventi, concertini e feste patronali. A parte queste occasioni da calendario, potete scoprirne i piatti tipici pranzando nei loro migliori ristoranti, i tesori d'arte girando per chiese, palazzi e piccoli musei e visitarne gli splendidi paesaggi camminando nella natura che racchiude i borghi.

Tra i borghi più belli del centro Italia ricordiamo Capalbio e Buonconvento, Sperlonga, Castel di Tora e Castel Gandolfo, Scanno, Santo Stefano Sessanio e Gradara. 

BORGHI DI MARE PIÙ BELLI 

Piccoli gioielli adagiati sulla costa, paesi caratterizzati da casette color pastello che circondano un piccolo porticciolo e abitazioni a strapiombo sul mare. Stilare la classifica del paesi di mare da vedere in Italia non è semplice, ce ne sono di bellissimi in molte regioni. Tra quelli che vi consigliamo c'è: Acciaroli in Cilento, Cefalù in Sicilia, Vietri sul mare in Costiera AmalfitanaVernazza alle Cinque Terre, Gallipoli, Chianalea di Scilla in Calabria e Castelsardo in Sardegna. 

BORGHI DI MONTAGNA

  • Canale di Tenno, Trentino
  • Mezzano, Trento
  • Riva di Tures, Alto Adige
  • Bard, Valle d'Aosta
  • Scanno, Abruzzo 
  • Geraci Siculo, Sicilia
  • Santo Stefano Sessanio, Abruzzo 
  • Gromo, Lombardia
  • Usseax, Piemonte

BORGHI PERFETTI PER L'AUTUNNO

Circondati da natura sconfinata e da paesaggi che sembrano dipinti, alcuni dei borghi italiani in autunno sembrano appartenere alle fiabe. Tavolozze di colori tra il rosso e l'ocra, fanno da contorno a piccoli che vale la pena esplorare: nella nostra lista di posti da raggiungere ci sono: Canale di Tenno, Scanno, Bressanone, Barbaresco, Bevagna e Pienza. 

BORGHI PERFETTI PER L'INVERNO

Incastonati tra aspre cime montuose, immersi nella natura rigogliosa, imbiancati dalla neve o lambiti dal mare. Alcuni borghi italiani hanno un fascino irresistibile in inverno, vi consigliamo di vedere Scanno, Poffabro, Pietrapertosa, Castelmezzano, Nortosce, Abbadia San Salvatore e Noli

BORGHI DA VEDERE A PRIMAVERA

Quali sono i borghi da vedere a primavera? Ecco la lista

  • Borghetto sul Mincio- Veneto
  • Entracque - Piemonte
  • Sabbioneta - Lombardia
  • Valgrisenche - Valle d’Aosta
  • Vipiteno - Trentino Alto Adige
  • Venzone - Friuli Venezia Giulia
  • Varigotti - Liguria
  • Pitigliano - Toscana
  • Longiano - Emilia Romagna
  • Corinaldo - Marche
  • Fara San Martino – Abruzzo
  • Spello - Umbria

Borghi in treno

Da oggi potrete visitare i borghi più belli in Italia comodamente in treno, grazie ad un accordo tra Trenitalia e I Borghi più belli d'Italia. L’obiettivo è quello di valorizzare il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani. Luoghi che spesso sono difficili da raggiungere. Al momento sono i 25 luoghi incantati che potrete raggiungere a bordo dei treni regionali. Qui le informazioni. 

Ecco la lista dei luoghi da raggiungere con Trenitalia regionale che ha attivato più di 580 collegamenti al giorno:

  • Valle d’Aosta: BARD
  • Piemonte: MOMBALDONE; ORTA SAN GIULIO; VOGOGNA
  • Sicilia: CEFALU’
  • Veneto: MONTAGNANA
  • Calabria: CHIANALEA
  • Campania: VIETRI SUL MARE
  • Liguria: MONEGLIA; FINALBORGO; LAIGUEGLIA; BORGIO VEREZZI; CAMPO LIGURE; VERNAZZA
  • Marche: GROTTAMMARE
  • Trentino A.A.: CHIUSA; EGNA; VIPITENO
  • Emilia Romagna: BRISIGHELLA
  • Umbria: CASTIGLIONE DEL LAGO; SPELLO; PASSIGNANO SUL TRASIMENO
  • Abruzzo: TAGLIACOZZO
  • Toscana: BUONCONVENTO
  • Friuli Venezia Giulia: VENZONE

Borghi abbandonati

In giro per l'Italia ci sono numerosi paesini abbandonati dove la natura ha preso il sopravvento, città perdute dove non vive più nessuno, restano silenziose solo strade e costruzioni. Fuori dalle rotte ufficiali, c'è una rete di luoghi per nulla turistici ma molto affascinanti, sono i paesi fantasma, borghi abbandonati per viarie cause: per colpa di calamità naturali, per bassa natalità, per la costruzione di dighe o perché gli abitanti hanno preferito ad un certo punto trasferirsi altrove. Il più famoso è Craco, in Basilicata, ma tra i più belli vi segnaliamo Roscigno Vecchia in Cilento, Consonno in Lombardia e Fabbriche di Careggine, in Toscana, visibile solo quando viene svuotato il lago artificiale. 

Mappa Borghi più belli d'Italia

Sul sito ufficiale de I Borghi più belli d'Italia trovate la mappa dei borghi più belli d'Italia che vi permetterà di fare una ricerca per regione. Qui trovate la suddivisione dei borghi per regione. 

 
PRESENTAZIONE DEL LIBRO CHE RACCONTA LA STORIA DEL PARCO GARBATELLA. PDF Stampa E-mail
Scritto da Santoni Maurizio   
Lunedì 11 Ottobre 2021 17:50
INVITO A TUTTI

VENERDI' 15 ottobre alle ore 17 ed anche un po' prima, festeggeremo il Parco Garbatella e tutti coloro che in vari modi sono stati  protagonisti della presenza di questo polmone verde nel quartiere, con l'illustrazione del libro:

IL PARCO GARBATELLA
Storia di un impegno collettivo divenuto realtà
raccontato da Anna Maria Baiocco
e l'installazione di un TOTEM con l'esposizione fotografica della sua storia.
Modera Serena Luciani, scrittrice

 

Cristiana Avenali, Regione Lazio

 

Amedeo Ciaccheri, Municipio VIII

 

Roberto Scacchi e Maria Domenica Boiano, Legambiente Lazio

 

Tommaso D'Alessio e Elena Filicori, Legambiente Garbatella

 

Rappresentanti delle realtà del territorio che hanno contribuito alla creazione del Parco

 

e con un graditissimo intrattenimento musicale

 
 
Circolo Garbatella di Legambiente
Via Rosa Raimondi Garibaldi, 30
00145 Roma
 
GIANFRANCO DI PRETORO:70 ANNI DI CICLISMO A MODO SUO. PDF Stampa E-mail
Scritto da Santoni Maurizio   
Mercoledì 29 Settembre 2021 07:06

GIANFRANCO DI PRETORO:70 ANNI DI CICLISMO A MODO SUO.

70 anni di pedalate sembrano tante eppure è vivo in me il ricordo della prima bicicletta(Allegata foto n. 1)con la quale simulavo in giardino e nel quartiere tanti viaggi.Tranquilli,non Vi annoiero’ con il passato anche se è parte di noi,è la piattaforma da cui lanciarsi per quel continuo rinnovamento di cui si ha bisogno nel presente e nel futuro.

La bicicletta è uno strumento magico,molto vicino ad un violino e se permettete l’ho fatta vibrare in solitudine e con l’orchestra,la Federazione Ciclistica Italiana(Foto n. 2).Sempre con lei,in gara,a scuola ed al lavoro,con la squadra e durante la notte a pensare l’organizzazione dei nuovi eventi(Foto n.3-4-5-6).Poi è arrivata la fiamma Olimpica a farmi toccare il cielo con un dito(foto 7).Per i piu’ curiosi e direi appassionati Vi allego la sintesi del mio impegno ciclistico che spero continui visto che la passione è sempre piu’ forte(Allegato n.8).

Quest’anno non ho avuto pace per un progetto ambizioso,lo rifiutavo e lui tornava,un chiodo fisso da cui non potevo fuggire:fare una sorpresa a mio figlio Francesco da qualche tempo trasferitosi in Sicilia,a Mazara del Vallo(Tp).Il bello che volevo arrivarci in bicicletta,seguendo la costa tirrenica a suon di 100 km al giorno.Ho tenuta l’impresa ben nascosta nella mente fino alla visione del film “The Straight Story-Una storia vera”,il protagonista parte con il tagliaerba ed io con la bici Pinarello di sempre.Entrambi con una meta da raggiungere,lui il fratello, io il figlio.

Con la buona stagione sono partito per  le strade intorno a Campo Felice,sono salito lungo la Brecciara fino allo Chalet del Bosco mt.1738(Foto n.9),ho azzerato l’incubo della vecchiaia con l’ottimismo dei paralimpici di Mario Valentini(Foto 10),mi sono inebriato con l’allegria dei ragazzi di Moreno Di Biase a Fossacesia(Foto 11).

Giuseppina,mia moglie, a cui devo gran parte di questa fantastica storia,era pronta ad assistermi telefonicamente durante la pedalata.Il 29 Agosto 2021,entrambi ,prima ci siamo recati dal nipotino Gabriele(Foto n.12) poi nel Piazzale del Campidoglio per la partenza(Foto 13) ed infine, nel  piazzale di Ostia per il bacio di saluto dopo un buon caffe’(Elenco delle tappe,allegato  n.14).

Durante il viaggio ho incontrato tanti cicloamatori che mi facevano i complimenti per il coraggio di andare da solo.Eppure,la solitudine fa’ paura solo quando la mente è vuota.Personalmente,pedalata dopo pedalata,lentamente,riaffiorano tanti pensieri,vicini e lontani,personali e collettivi,mentre il paesaggio colora di positivita’ il tutto.I pericoli sono gli stessi delle strade romane,i paesi un po’ trascurati,i paesaggi a dir poco stupendi,le persone, sempre disponibili ad aiutarmi quando ho bucato ed ho perso la strada giusta(Foto n.15-16-17-18).

Pensiero dominante:si potra’ realizzare la BICI Tirrenica del Sud  da Roma a Mazara del Vallo ?L’analisi attenta la faro’ in seguito,per ora,urlo certamente,basta che il Governo lo voglia.   

L’arrivo a Mazara del Vallo è stato proprio come nel film,prima un silenzio meravigliato poi l’abbraccio caloroso con Francesco e Francesca mentre il tramonto colorava il mare di Settembre(Foto 19-20).

Solo qualche giorno di riposo a Mazara per poi rilanciare a Roma i temi che riguardano la sicurezza del ciclista fuori della citta’ e la costruzione  dei ciclodromi per i giovani delle borgate romane .

  1. Di Pretoro
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 252